JTI
Save the Planet
STP certification
Logo Aiuto Donna

Hai bisogno di aiuto, consigli e sostegno psicologico o legale?
Rivolgiti con la massima fiducia e nel più totale anonimato all’Associazione Aiuto Donna di Bergamo.

Contatta Aiuto Donna

Un murale per le donne
e l’ambiente!

L’arte di strada a Bergamo, assume una valenza ecologica, sociale ed estetica

Il Labirinto della Rosa

Il murale di Elisa Veronelli dedicato alle donne che migliora la qualità dell’aria!

Il murale è dedicato alla tematica centrale e sempre attuale della violenza sulle donne.
È realizzato con una particolare vernice che ripulisce l’aria dalla presenza di sostanze nocive.

Il murale

L’opera, unisce in sé due elementi simbolici, la rosa e il labirinto, per parlare di una situazione complessa e sfaccettata quale la violenza sulla donne. Il labirinto, che riprende il logo dell’associazione Aiuto Donna, è formato da pareti trasparenti che, procedendo verso il centro si trasformano nei petali di una rosa. L’opera si presta a letture diverse e complementari, non vi è un messaggio univoco. La rosa, qui assunta come simbolo della figura femminile, appare incastrata al centro di mura intricate che paiono imprigionarla, ma al tempo stesso essa agisce come lo scioglimento di quelle stesse mura che la imprigionano. L’opera non si pone come finita e determinata, ma come momento di discussione, come spunto di riflessione, il cui scopo è solo quello di portare coscienza e maggiore attenzione al tema trattato.

Opera visibile in prossimità dell’ingresso principale della Fiera di Bergamo in Via Lunga, Bergamo.  

RAGGIUNGI IL MURALE

Il murale

L’opera, unisce in sé due elementi simbolici, la rosa e il labirinto, per parlare di una situazione complessa e sfaccettata quale la violenza sulla donne. Il labirinto, che riprende il logo dell’associazione Aiuto Donna, è formato da pareti trasparenti che, procedendo verso il centro si trasformano nei petali di una rosa. L’opera si presta a letture diverse e complementari, non vi è un messaggio univoco. La rosa, qui assunta come simbolo della figura femminile, appare incastrata al centro di mura intricate che paiono imprigionarla, ma al tempo stesso essa agisce come lo scioglimento di quelle stesse mura che la imprigionano. L’opera non si pone come finita e determinata, ma come momento di discussione, come spunto di riflessione, il cui scopo è solo quello di portare coscienza e maggiore attenzione al tema trattato.

Opera visibile in prossimità dell’ingresso principale della Fiera di Bergamo in Via Lunga, Bergamo (attendere conferma da Fiera) 

RAGGIUNGI IL MURALE
Logo Aiuto Donna

Associazione Aiuto Donna

L’Associazione Aiuto Donna – Uscire dalla Violenza è nata all’interno del Consiglio delle Donne del Comune di Bergamo, un organismo a partecipazione femminile istituito dal Consiglio Comunale nel 1996. Contrariamente a quanto riscontrato sul resto del territorio regionale, si evidenziò inoltre l’assenza, nella nostra provincia, di organizzazioni che si occupassero del problema. Incoraggiata dalle numerose esperienze analoghe in altre città, la 3a commissione del Consiglio delle Donne propose all’Assessore alle Politiche Sociali un progetto mirato a dare sostegno ed assistenza alle donne vittime di maltrattamenti. Nacque così, nell’aprile 1999, l’Associazione “Aiuto Donna – uscire dal violenza” con 18 socie fondatrici: mamme, insegnanti, educatrici professionali, psicologhe, assistenti sociali, professioniste, unite da una sensibilità comune e un percorso di formazione sul problema del maltrattamento fisico, psichico, sessuale ed economico esercitato sulle donne.

aiutodonna.it
Logo Aiuto Donna

Associazione Aiuto Donna

L’Associazione Aiuto Donna – Uscire dalla Violenza è nata all’interno del Consiglio delle Donne del Comune di Bergamo, un organismo a partecipazione femminile istituito dal Consiglio Comunale nel 1996. Contrariamente a quanto riscontrato sul resto del territorio regionale, si evidenziò inoltre l’assenza, nella nostra provincia, di organizzazioni che si occupassero del problema. Incoraggiata dalle numerose esperienze analoghe in altre città, la 3a commissione del Consiglio delle Donne propose all’Assessore alle Politiche Sociali un progetto mirato a dare sostegno ed assistenza alle donne vittime di maltrattamenti. Nacque così, nell’aprile 1999, l’Associazione “Aiuto Donna – uscire dal violenza” con 18 socie fondatrici: mamme, insegnanti, educatrici professionali, psicologhe, assistenti sociali, professioniste, unite da una sensibilità comune e un percorso di formazione sul problema del maltrattamento fisico, psichico, sessuale ed economico esercitato sulle donne.

aiutodonna.it

La sostenibilità ambientale è da sempre uno dei valori primari del Gruppo, lo testimoniano le oltre 25 campagne di sensibilizzazione – promosse dal 2007 ad oggi – per il corretto smaltimento dei rifiuti e la tutela territorio.

Save the Planet APS è un’importante associazione no profit attenta alle problematiche della natura e dell’ambiente. Promuove e svolge azioni concrete e progetti innovativi ed ecosostenibili e di Corporate Social Responsability.

STP Certification si pone come punto di riferimento per tutte le imprese che vogliano accettare la sfida della transizione ecologica, dando valore allo sviluppo sostenibile tramite strumenti forti, riconosciuti ed attendibili: le valutazioni ambientali.

La sua ricerca artistica, che si esprime prevalentemente attraverso la pittura e il disegno manuale, si fonda sull’osservazione della realtà contemporanea in continuo confronto con l’esperienza individuale e introspettiva.

FOTOSAN
La vernice anti inquinamento

Fotosan è un prodotto tutto italiano (realizzato da Caspani srl). È totalmente naturale, contiene acqua e biossido di titanio nanometrico di ultima generazione senza aggiunta di additivi chimici, che ha un’elevata azione anti inquinamento; basandosi sul principio della fotocatalisi e sfruttando la luce (sia naturale che artificiale) ripulisce l’aria da numerose sostanze dannose e nocive attraverso un effetto ossidante.

FOTOSAN
La vernice anti inquinamento

Fotosan è un prodotto tutto italiano (realizzato da Caspani srl). È totalmente naturale, contiene acqua e biossido di titanio nanometrico di ultima generazione senza aggiunta di additivi chimici, che ha un’elevata azione anti inquinamento; basandosi sul principio della fotocatalisi e sfruttando la luce (sia naturale che artificiale) ripulisce l’aria da numerose sostanze dannose e nocive attraverso un effetto ossidante.

“Noi, Capi dello Stato e del Governo e Alti Rappresentanti, riuniti al Quartier Generale delle Nazioni Unite…
deliberiamo, da ora al 2030 …di proteggere i diritti umani e promuovere l’uguaglianza di genere
e l’emancipazione delle donne e delle ragazze; di assicurare la salvaguardia duratura del pianeta e delle sue risorse naturali.
Deliberiamo anche di creare le condizioni per una crescita economica sostenibile, inclusiva e duratura”

Agenda 2030 Onu, 25 settembre 2015

L’iniziativa “Arte antismog a Bergamo” va nella direzione delle magnifiche parole sopra citate dell’Agenda 2030 dell’Onu:
non vi può essere un vero sviluppo sostenibile senza una reale inclusione sociale.

JTI
Save the Planet
STP certification
Logo Aiuto Donna